Emergenza epidemiologica: informazioni utili

 

Scuola in Sicurezza


#Rientriamoascuola

Circolare Ministero Salute 24 settembre 2020, Prot.n. 30847
Riapertura delle scuole. Attestati di guarigione da COVID-19 o da patologia diversa da COVID-19 per alunni/personale scolastico con sospetta infezione da SARS-CoV-2

Circolare Ministero Salute 21 agosto 2020, Prot.n. 17167
Indicazioni operative per la gestione di casi e focolai di SARS-CoV-2 nelle scuole e nei servizi educativi dell’infanzia – Rapporto ISS COVID-19 n. 58

Decreto Ministeriale 7 agosto 2020, AOOGABMI 89
Adozione delle Linee guida sulla Didattica digitale integrata, di cui al Decreto del Ministro dell’Istruzione 26 giugno 2020, n. 39

Protocollo d’intesa 6 agosto 2020, AOOGABMI 87
Avvio dell’anno scolastico nel rispetto delle regole di sicurezza per il contenimento della diffusione di COVID 19

Decreto Ministeriale 26 giugno 2020, AOOGABMI 39
Adozione del “Documento per la pianificazione delle attività scolastiche, educative e formative in tutte le Istituzioni del Sistema nazionale di Istruzione per l’anno scolastico 2020/2021”



COVID-19 Le Linee Guida della Fase 2

Ordinanza Regione Puglia 17 maggio 2020, n.237

Esame di Stato 2021

Le Commissioni d’Esame si insediano il 14 giugno alle ore 8.30.

La sessione d’Esame ha inizio il 16 giugno alle ore 8.30.


L’Esame prevede un colloquio orale, che partirà dalla discussione di un elaborato il cui argomento sarà assegnato a ciascuna studentessa e a ciascuno studente dai Consigli di classe entro il prossimo 30 aprile. L’elaborato sarà poi trasmesso dal candidato entro il successivo 31 maggio. Ci sarà dunque un mese per poterlo sviluppare. Ciascuna studentessa e ciascuno studente avrà il tempo di curarlo approfonditamente grazie anche al supporto di un docente che accompagnerà questo percorso, aiutando ciascun candidato a valorizzare quanto appreso.
L’elaborato sarà assegnato sulla base del percorso svolto e delle discipline caratterizzanti l’indirizzo di studi, che potranno essere integrate anche con apporti di altre discipline, esperienze relative ai Percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento o competenze individuali presenti nel curriculum dello studente. L’elaborato potrà avere forme diverse, in modo da tenere conto della specificità dei diversi indirizzi di studio, della progettualità delle istituzioni scolastiche e delle caratteristiche della studentessa o dello studente in modo da valorizzare le peculiarità e il percorso personalizzato compiuto. 

  • CIRCOLARE n. 80 Elaborato discipline caratterizzanti

    Le discipline caratterizzanti l’indirizzo di studi sono

    • Lingua e cultura latina e Lingua e cultura greca per il Liceo classico, 
    • Matematica e Fisica per il Liceo scientifico, 
    • Lingua e cultura straniera 1 e Lingua e cultura straniera 3 per il liceo linguistico.

Dopo la discussione dell’elaborato, il colloquio proseguirà con la discussione di un testo già oggetto di studio nell’ambito dell’insegnamento di Lingua e letteratura italiana, con l’analisi di materiali (un testo, un documento, un’esperienza, un problema, un progetto) predisposti dalla commissione con trattazione di nodi concettuali caratterizzanti le diverse discipline. Ci sarà spazio per l’esposizione dell’esperienza svolta nei PCTO (Percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento). Il candidato dimostrerà, nel corso del colloquio, di aver maturato le competenze e le conoscenze previste nell’ambito dell’Educazione civica. La durata indicativa del colloquio sarà di 60 minuti. 

Nella conduzione dei colloqui si terrà conto delle informazioni contenute nel curriculum dello studente, che comprende il percorso scolastico, ma anche le attività effettuate in altri ambiti, come sport, volontariato e attività culturali. Il numero di candidati che sostengono il colloquio non può essere superiore a 5 per giornata; l’ordine di convocazione dei candidati sarà secondo la lettera alfabetica stabilita in base al sorteggio dalle singole commissioni.

Entro il 15 maggio il consiglio di classe elabora un documento che esplicita i contenuti, i metodi, i mezzi, gli spazi e i tempi del percorso formativo, i criteri, gli strumenti di valutazione adottati e gli obiettivi raggiunti, nonché ogni altro elemento che lo stesso consiglio di classe ritenga utile e significativo ai fini dello svolgimento dell’esame.

L’ammissione dei candidati sarà disposta, in sede di scrutinio finale, dal Consiglio di classe. La partecipazione alle prove nazionali Invalsi, che comunque si terranno, non sarà requisito di accesso, e saranno le istituzioni scolastiche a stabilire eventuali deroghe al requisito della frequenza, previsto per i tre quarti dell’orario individuale. Si deroga anche al monte orario previsto per i Percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento, che non rappresenta, anch’esso, un requisito di accesso. La commissione sarà interna, con il Presidente esterno.

Il credito scolastico sarà attribuito fino a un massimo di 60 punti, di cui fino a 18 per la classe terza, fino a 20 per la classe quarta e fino a 22 per la classe quinta. Con l’orale verranno assegnati fino a 40 punti. La valutazione finale sarà espressa in centesimi, sarà possibile ottenere la lode.


Sicurezza


LUOGHI DEL CUORE

Il patrimonio culturale svolge un ruolo significativo nell’educazione delle nuove generazioni. È, quindi, estremamente importante condurle a riflettere sulla preziosità del territorio, a partire da quello locale.

È con questa convinzione che, nell’ambito dell’insegnamento di educazione civica, si è ritenuto costruttivo affidare agli alunni il compito della catalogazione di alcune testimonianze appartenenti al loro vissuto.

Gli studenti hanno scelto i loro LUOGHI DEL CUORE, non solo materiali, ma anche luoghi dell’anima e della tradizione del nostro territorio salentino; accanto a monumenti e siti famosi, hanno indagato anche le usanze, il dialetto, l’artigianato, la ricetta tipica, la specialità locale, quindi anche il patrimonio cosiddetto “immateriale”.

Si sono “guardati intorno” e hanno considerato un edificio o un luogo a cui sono particolarmente legati, una tradizione che ha per loro un significato speciale, costituisce un punto di riferimento della loro vita e della loro identità. 

Hanno compreso che, nella tutela dei Beni, l’impegno vale un patrimonio!

I luoghi del cuore

Progetto

Prix Goncourt: Menzione d’onore a Elisa Pezzuto e Melanye Garrisi della 5 Esabac

Due alunne della 5 Esabac, Elisa Pezzuto e Melanye Garrisi, che hanno partecipato al Prix Goncourt con due recensioni a testa su libri inediti, sono state ammesse, in data 3 Dicembre 2020, all’incontro online con Santiago  H. Amigorena,  vincitore del premio con il libro ” Le Ghetto Intérieur” e hanno ricevuto la menzione d’onore per l’alta qualità del contenuto e della lingua francese.

Grazie a ciò il Liceo Virgilio si è posizionato tra i 6 migliori licei d’Italia.

Complimenti ragazze!

Elisa Ammucciato della classe 5^E ha ricevuto una menzione speciale dalla Commissione Europea a Bruxelles per l’eccellente traduzione di un brano dal tedesco all’italiano!

Elisa Ammucciato  della classe 5^E in seguito alla partecipazione al Concorso di Traduzione “Giovani Traduttori” ha ricevuto una menzione speciale dalla direzione generale della Traduzione della Commissione europea a Bruxelles per l’eccellente traduzione di un brano dal tedesco all’italiano!

Complimenti Elisa!