Emergenza epidemiologica: informazioni utili

 

Scuola in Sicurezza


#Rientriamoascuola

Circolare Ministero Salute 24 settembre 2020, Prot.n. 30847
Riapertura delle scuole. Attestati di guarigione da COVID-19 o da patologia diversa da COVID-19 per alunni/personale scolastico con sospetta infezione da SARS-CoV-2

Circolare Ministero Salute 21 agosto 2020, Prot.n. 17167
Indicazioni operative per la gestione di casi e focolai di SARS-CoV-2 nelle scuole e nei servizi educativi dell’infanzia – Rapporto ISS COVID-19 n. 58

Decreto Ministeriale 7 agosto 2020, AOOGABMI 89
Adozione delle Linee guida sulla Didattica digitale integrata, di cui al Decreto del Ministro dell’Istruzione 26 giugno 2020, n. 39

Protocollo d’intesa 6 agosto 2020, AOOGABMI 87
Avvio dell’anno scolastico nel rispetto delle regole di sicurezza per il contenimento della diffusione di COVID 19

Decreto Ministeriale 26 giugno 2020, AOOGABMI 39
Adozione del “Documento per la pianificazione delle attività scolastiche, educative e formative in tutte le Istituzioni del Sistema nazionale di Istruzione per l’anno scolastico 2020/2021”



COVID-19 Le Linee Guida della Fase 2

Ordinanza Regione Puglia 17 maggio 2020, n.237

Luisa Rizzo della classe 5^E Nominata Alfiere Della Repubblica.

La nostra alunna Luisa Rizzo della classe 5^E Linguistico, è stata nominata dal Capo Dello Stato Italiano: Sergio Mattarella,  alfiere della repubblica per il suo impegno e la sua abilità nel pilotare i droni.

Complimenti Luisa!

Luisa Rizzo

“Non cammino, ma volo” https://www.leccenews24.it/attualita/luisa-rizzo-nominata-alfiere-della-repubblica.htm

Il Presidente Mattarella ha conferito 28 Attestati d’onore di “Alfiere della Repubblica”    https://www.quirinale.it/elementi/55733 

 

Esame di Stato 2021

La sessione d’Esame avrà inizio il prossimo 16 giugno alle ore 8.30. L’Esame prevede un colloquio orale, che partirà dalla discussione di un elaborato il cui argomento sarà assegnato a ciascuna studentessa e a ciascuno studente dai Consigli di classe entro il prossimo 30 aprile. L’elaborato sarà poi trasmesso dal candidato entro il successivo 31 maggio. Ci sarà dunque un mese per poterlo sviluppare. Ciascuna studentessa e ciascuno studente avrà il tempo di curarlo approfonditamente grazie anche al supporto di un docente che accompagnerà questo percorso, aiutando ciascun candidato a valorizzare quanto appreso.

L’elaborato sarà assegnato sulla base del percorso svolto e delle discipline caratterizzanti l’indirizzo di studi, che potranno essere integrate anche con apporti di altre discipline, esperienze relative ai Percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento o competenze individuali presenti nel curriculum dello studente. L’elaborato potrà avere forme diverse, in modo da tenere conto della specificità dei diversi indirizzi di studio, della progettualità delle istituzioni scolastiche e delle caratteristiche della studentessa o dello studente in modo da valorizzare le peculiarità e il percorso personalizzato compiuto. 

  • CIRCOLARE n. 80 Esame di Stato a.s. 2020/2021 – Elaborato discipline caratterizzanti

    Le discipline caratterizzanti l’indirizzo di studi sono
  • Lingua e cultura latina e Lingua e cultura greca per il Liceo classico, 
  • Matematica e Fisica per il Liceo scientifico, 
  • Lingua e cultura straniera 1 e Lingua e cultura straniera 3 per il liceo linguistico.

Dopo la discussione dell’elaborato, il colloquio proseguirà con la discussione di un testo già oggetto di studio nell’ambito dell’insegnamento di Lingua e letteratura italiana, con l’analisi di materiali (un testo, un documento, un’esperienza, un problema, un progetto) predisposti dalla commissione con trattazione di nodi concettuali caratterizzanti le diverse discipline. Ci sarà spazio per l’esposizione dell’esperienza svolta nei PCTO (Percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento). Il candidato dimostrerà, nel corso del colloquio, di aver maturato le competenze e le conoscenze previste nell’ambito dell’Educazione civica. La durata indicativa del colloquio sarà di 60 minuti. 

Il credito scolastico sarà attribuito fino a un massimo di 60 punti, di cui fino a 18 per la classe terza, fino a 20 per la classe quarta e fino a 22 per la classe quinta. Con l’orale verranno assegnati fino a 40 punti. La valutazione finale sarà espressa in centesimi, sarà possibile ottenere la lode.

Nella conduzione dei colloqui si terrà conto delle informazioni contenute nel curriculum dello studente, che comprende il percorso scolastico, ma anche le attività effettuate in altri ambiti, come sport, volontariato e attività culturali. Il numero di candidati che sostengono il colloquio non può essere superiore a 5 per giornata; l’ordine di convocazione dei candidati sarà secondo la lettera alfabetica stabilita in base al sorteggio dalle singole commissioni.

L’ammissione dei candidati sarà disposta, in sede di scrutinio finale, dal Consiglio di classe. La partecipazione alle prove nazionali Invalsi, che comunque si terranno, non sarà requisito di accesso, e saranno le istituzioni scolastiche a stabilire eventuali deroghe al requisito della frequenza, previsto per i tre quarti dell’orario individuale. Si deroga anche al monte orario previsto per i Percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento, che non rappresenta, anch’esso, un requisito di accesso. La commissione sarà interna, con il Presidente esterno.

L’Ordinanza sul secondo ciclo fa riferimento anche alle regole per i candidati esterni, che svolgeranno la prova preliminare nel mese di maggio, e comunque non oltre il termine delle lezioni, per poter accedere all’Esame di giugno. Per i candidati esterni, sono sedi di esame le istituzioni scolastiche del sistema nazionale di istruzione alle quali gli stessi sono assegnati.

Giornata della Memoria: l’alunna Gloria Ronco intervista al professore Fabio Ciracì

Giornata della Memoria 2021: intervista fatta dalla nostra alunna Gloria Ronco  al Prof. Fabio Ciracì

Sono passati settantasei anni dalla liberazione del campo di sterminio Auschwitz-Birkenau, ma i demoni del razzismo, del neo-fascismo e dell’antisemitismo non finiscono con la Giornata della Memoria.
L’antisemitismo continua ad aleggiare in Europa, in un clima che vede ancora molte discriminazioni e che si concretizza in attentati, insulti e atti di vandalismo.
Ed è il prof. Fabio Ciracì, docente di Storia della Filosofia e Informatica Umanistica presso l’Università del Salento, ma anche Segretario del Centro interdipartimentale di ricerca su Arthur Schopenhauer e la sua scuola, a rispondere alle nostre domande circa l’antisemitismo.

Link all’articolo

Esame di Stato 2020

Ordinanza Ministeriale 16 maggio 2020, AOOGABMI 10
Esami di Stato nel secondo ciclo di istruzione per l’anno scolastico 2019/2020

Al Virgilio 33 cento ed 11 lodi
Al Virgilio 33 cento ed 11 lodi – da Il Quotidiano di Lecce del 10.07.2020

Documenti del Consiglio di Classe

Sicurezza


 

Io protagonista nel bello

IO PROTAGONISTA NEL BELLO

Con questa attività, NELL’OTTICA DI UNA SCUOLA CHE È VIVA E CHE NON SI FERMA, è stato proposto agli alunni di alcune classi del Liceo il “GIOCO DEL QUADRO VIVENTE”

Questo periodo di allontanamento dalla realtà e di isolamento ha portato tutti a riflettere su noi stessi; e il riflettersi nella bellezza dell’arte è apparso un modo giocoso e al contempo profondo per darci forza, per rimarcare il DIRITTO ALLA BELLEZZA, UNA BELLEZZA CHE SALVERÀ IL MONDO! 

Non solo uno slogan, risaputo e ovvio, ma il convincimento che il Bello dell’Arte ha infinite forme! E i nostri alunni ce lo dimostrano…

Lo studente si confronta con l’opera liberamente scelta, la osserva con attenzione e poi mette in gioco il proprio volto, il proprio corpo, la propria sensibilità.

In questo modo gli alunni sono chiamati a cogliere ogni espressione dei personaggi, la postura, i gesti, gli sguardi, ad addentrarsi nel senso dell’opera, nell’atmosfera, a scorgere ogni dettaglio sino ad allora forse non colto o trascurato. Sono chiamati a scoprirne il punto di vista, la fonte di luce, l’inquadratura. L’opera prende vita

Ed è interessante la creatività con cui interpretano, imitano, si immedesimano.  A volte attualizzano la scena allestendo un’ambientazione contemporanea, quotidiana, ripensando l’opera in chiave moderna con l’inserimento di oggetti quali un cellulare, un tablet… 

Invitati a sperimentare e a scoprire la loro fantasia, non si sono scoraggiati e hanno risposto numerosi e con entusiasmo, coinvolgendo a volte familiari e amici.

Hanno “invaso” le opere, anche quelle più note nell’immaginario comune: così abbiamo una nuova Gioconda, un nuovo Marat morto, una nuova Frida  e l’immancabile Ragazza con l’orecchino di perla…

Le docenti Daniela Cursano e Maria Rita Tarantino

e ….tanti alunni del Liceo

 

GIORNATA DELLA DONNA. Progetto Storia Dell’Arte. Classi VL e VO

8 MARZO 2020: per celebrare la GIORNATA DELLA DONNA le studentesse e gli studenti delle classi VL e VO del LICEO hanno un programma: allestire una mostra negli ambienti della scuola sul tema IL GENIO NON HA SESSO.

Ma ecco il 5 marzo… e veniamo inghiottiti da questo “tempo sospeso”…

Così nasce l’idea di una RIVISTA SFOGLIABILE ON LINE: tradurre in forma virtuale ciò che, al momento, non concretamente fruibile.

Il tema sta molto a cuore alle nostre studentesse e ai nostri studenti: ripercorrere due secoli di ARTE AL FEMMINILE attraverso alcune delle GRANDI DIMENTICATE, le DONNE SILENZIOSE, per rendere VISIBILE l’INVISIBILE.

È giunto il momento di restituire loro giustizia per una Storia dell’Arte che si è dimostrata spesso ingrata.

È giunto il momento di disinnescare la macchina dell’OBLIO e di integrare le DONNE ARTISTE non solo nei libri e nei musei, ma soprattutto nel NOSTRO IMMAGINARIO.

Link rivista